Dall’analisi emerge: una necessità di chiarezza sul gioco in streaming; una maggiore richiesta di esperienze immersive; la retrocompatibilità come fattore determinante per l’acquisto di una nuova console; l’eSport il settore in cui i videogiochi avranno maggior sviluppo in futuro

Digital Bros Game Academy ha diffuso i dati dell’indagine condotta dall’Osservatorio DBGA sulle aspettative dei videogiocatori italiani riguardanti le prossime produzioni videoludiche, le nuove console, la VR e l’attesissimo cloud gaming/servizi streaming e altro ancora.

Con questa nuova ricerca, l’Osservatorio ha voluto indagare cosa succederà nell’immediato futuro secondo gli appassionati di videogiochi, sottoponendo il campione a domande mirate su aspetti molto concreti che delineano una fotografia sulle loro aspettative.

Il panel DBGA

Il panel DBGA è composto da professionisti del settore, studenti ed ex studenti DBGA e un cospicuo gruppo di core gamer, interessati allo sviluppo tecnico, artistico e culturale del medium videoludico.

Cosa emerge dal sondaggio?

Il primo dato riguarda i contenuti sui quali dovrebbero puntare i videogiochi in futuro. Un quesito a risposta multipla che ha evidenziato quanto segue: il 55,9% ha risposto che i videogiochi dovrebbero focalizzarsi su maggiori esperienze immersive, seguito da sceneggiature più profonde per il 49,3% e da finali alternativi in base alle scelte del giocatore per il 47,5%. Invece il 46,3% dei rispondenti preferirebbe una maggiore varietà di gameplay all’interno dello stesso gioco.

Alla domanda su quale modalità di gioco dovrebbe concentrarsi di più il mercato dei videogiochi, le risposte ottenute confermano il trend attuale delle principali case di sviluppo, ovvero la modalità multiplayer, con una percentuale dell’84,5%. Questo dato risponde all’esigenza sempre più crescente delle persone di socializzare e condividere. Solo il 15,5% dei rispondenti vorrebbe un ritorno alla modalità single player.

Per quel che riguarda invece le console next-gen, abbiamo chiesto quali sono i fattori determinanti che spingeranno gli utenti ad acquistare una nuova console. Dai risultati risulta che la retrocompatibilità con il 59,1% è la condizione principale; per il 57,1% dei rispondenti invece porterebbe all’acquisto un maggior numero di titoli in esclusiva. Per il 40,6% una risoluzione 4K 60fps HDR. La VR in bundle con la console è determinante solo per il 27,1%.

Ma gli utenti cosa si aspettano dal prossimo hardware per le esperienze immersive? Come preferiscono acquistare i videogiochi in futuro e cosa pensano del gioco in streaming?

Per scoprire i dati relativi a queste e alle altre domande del survey clicca qui

Al seguente link potete consultare l’infografica

I sondaggi somministrati attraverso l’Osservatorio DBGA offrono la possibilità per i partecipanti, di fornire per alcune domande riposte multiple. Questo implica che le percentuali associate alle risposte possano dare somme superiori al 100%.