SEMINARIO - DAVIDE GAROFALO
Dai sogni alla realtà. Minacce e opportunità per un videogame developer

APPROFONDIMENTO PER I CORSI DI GAME DESIGN, GAME ART 2D/3D E GAME PROGRAMMING

24 maggio 2019

CONTENUTI

Le quotidiane scelte difficili, i sacrifici e le rinunce di un team indipendente nel mercato videogame.
Imparare dal passato, gestire il presente, e percepire il futuro.
Conoscere sè stessi, ascoltare il mercato globale, evolversi continuamente per sopravvivere ...e forse un domani crescere.

PARTNER

Xplored nasce nel 2008 e dopo aver costruito le proprie fondamenta sui giochi web e cresce passando allo sviluppo mobile multipiattaforma. Dal 2014 investe sull’innovazione tecnologica, deposita brevetti internazionali, e sviluppa i propri prodotti ibridi, fra gioco fisico e digitale. Grazie a questo peculiare posizionamento strategico, l'azienda conquista l'interesse di Ferrero, Ravensburger, Clementoni, Giochi Preziosi, Mattel. Nel 2017 presenta alle fiere in Europa ed USA due prototipi "phygital" di propria concezione.
Il primo progetto convince "Bandai Namco Entertainment Europe" ad avviare una partnership pluriennale per la produzione giochi basati sia su IP Xplored sia su licenze BNEE. Al secondo progetto risponde immediatamente "Cool Mini Or Not" che ne acquista la licenza e finanzia lo sviluppo, convinta che il prodotto possa rivoluzionare il mercato del gioco da tavolo mondiale cui sarà rivelato pubblicamente ad Agosto 2019. Oggi Xplored è un team multidisciplinare di 25 sviluppatori che lavorano affiatati in un ambiente piacevole e rilassato, nella nuova sede di Rapallo che occupa una vecchia villa restaurata con giardino, dove convivono gli uffici e le aree gioco e relax.

GUEST TRAINER

43 anni, padre di due monelli di 8 e 10, Davide adora i viaggi, il buon cibo, le arti marziali e il “gioco” in ogni sua forma ed espressione.
A 18 anni fonda la sua prima software-house insieme al futuro "guru" Christian Cantamessa, lavorando come cameriere di nascosto per finanziare il proprio team.
A 20 collabora con Virgin e Electronic Arts, che incontra in uffici londinesi indossando lenti bianche per sostenere la propria dichiarazione di provenire dal futuro: la sua prima azienda infatti... chiude poco dopo. Si innamora follemente a 21 anni, si laurea in Economia e Commercio a 26, vive l'esperienza di girare il mondo per lavoro e di conoscere i processi industriali di produzioni meccaniche, elettroniche e digitali, come manager marketing e vendite di diverse multinazionali.
A 32 anni il ritorno di fiamma: questa volta, imprenditoriale. Fonda Xplored Srl senza sapere alcunché di videogiochi. Il primo progetto è un fallimento assoluto.
Dopo anni di errori, sacrifici e cocciutaggine, la sua azienda sopravvive, si consolida e infine inizia a crescere per davvero.
Oggi passione e lavoro si incontrano e mescolano ad ogni ora del giorno e, spesso, della notte. Ma anche per questo si considera molto fortunato.

TAKE AWAY OBIETTIVI DIDATTICI

Il seminario ha l'obiettivo di condurre i partecipanti in un viaggio all'interno di 10 anni di vita reale di un team di sviluppo italiano, attraverso il racconto del suo fondatore.
Conoscere gli errori tipici di un game developer indipendente per evitare di ripeterli, e cogliere i principi strategici di base per una crescita ambiziosa e contestualmente sostenibile. "Il gioco che ho in mente funzionerà sul mercato?" - "Quali sviluppatori servono in un team efficiente?" - "Come si trova un investitore o un publisher?". Ogni domanda sarà lecita ed accolta, senza esclusione di colpi.

See Also

-